AVVISO: Abbiamo terminato l'olio dell'annata 2020/21. L'olio nuovo è attualmente in produzione, ordinalo e ti verrà spedito a novembre.

Ignora

Il frantoio

Dove le olive diventano olio

È nel frantoio che arrivano le olive fresche appena raccolte. Le puliamo e le spremiamo a freddo entro le 12 ore per mantenere integre tutte le proprietà dei frutti appena colti.

Il frantoio per noi è come un tempio

Sappiamo bene che non bastano solo le olive per fare un ottimo Olio Extravergine, ma sono fondamentali anche il luogo di lavorazione e l’intero processo di estrazione.

Ecco perché negli anni abbiamo cercato di coniugare tradizione ed innovazione nei nostri impianti affinché il nostro olio potesse distinguersi per caratteristiche organolettiche e alta qualità.

Dal 1968 ad oggi abbiamo lavorato con passione per perfezionare e rendere all’avanguardia il nostro frantoio, dotandolo di macchinari e sistemi di controllo della produzione, non solo tecnologicamente avanzati, ma anche sostenibili per l’ambiente.

Il nuovo impianto, a ciclo continuo
a due fasi a freddo

E’ caratterizzato da un frangitore lento e gramole a chiusura stagna con un sistema di controllo termico integrato.
Questo ci consente di monitorare costantemente la temperatura di lavorazione della pasta d’oliva, dell’acqua e soprattutto dell’olio prodotto, così come i tempi di gramolatura fondamentali per un perfetto risultato.

L’imbottigliamento

Il confezionamento dell’olio avviene in modo da non permettere nessun contatto con l’ambiente esterno in camera sterile. L’olio stoccato in contenitori di acciaio inox sotto azoto e a temperatura controllata al di sotto dei 18°, corre solo ed esclusivamente attraverso tubature di
acciaio.

Anche il sistema di confezionamento, in camera sterile, non permette a nessun corpo estraneo di entrare in contatto con il prodotto. Le macchine confezionatrici prevedono una novità assoluta: l’introduzione di azoto nelle bottiglie, un sistema che attenua gli effetti dell’invecchiamento dell’olio provocato dall’aria che si trova nel collo della bottiglia e che viene eliminata con l’introduzione di ’azoto inerte, impedendo così l’ossidazione e l’irrancidimento. Imbottigliato volta per volta in base alle richieste pervenute, l’olio è fornito sempre fresco al consumatore.

I macchinari del frantoio

I nostri macchinari sono costruiti esclusivamente in acciaio inossidabile sanificabili completamente in modo da eliminare residui di lavorazione che conferiscono sapore di rancido all’olio.

Le principali caratteristiche sono:

  • Lavaggio delle olive in ingresso con acqua di acquedotto.
  • Controllo della temperatura delle olive macinate tramite scambiatore termico che mantiene la temperatura al di sotto di 27° e al di sopra dei 20° in modo che i processi enzimatici che producono sapori e odori vengono attivati e nello stesso tempo non si innalzi troppo la temperatura che fa perdere sapori e odori.
  • Minima introduzione di acqua per non far perdere con il dilavamento i componenti preziosi dell’olio che oltre a conferire sapori e profumi fanno bene alla salute tanto da definire l’olio extravergine di oliva l’unica “medicina dal sapore buono”.
  • Tutto il funzionamento dei macchinari avviene con energia pulita grazie all’impianto fotovoltaico installato nel 2009.

Vorresti assaggiare i
nostri prodotti?

ACQUISTA QUI